Novità in Parlamento


IL TURISMO IN PARLAMENTO

(Settimana dal 29 settembre al 3 ottobre 2014)

 

IN SINTESI

  • Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Def ed il piano degli aeroporti
  • E' in corso la discussione del ddl "delega Lavoro" al Senato (A.S. 1428)
  • Sono stati presentati gli emendamenti allo Sblocca Italia in discussione alla Camera (A.C. 2629)
  • Audizione presso la XIV Commissione (Politiche europee) della Camera del Sottosegretario Delrio sull'attuazione e l'efficacia delle politiche UE in Italia.



RESOCONTO COMPLETO

Consiglio dei Ministri


Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, ha illustrato al Consiglio dei Ministri, lo scorso 30 settembre, le linee direttrici della Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (DEF), previsto dalla legge di contabilità e finanza pubblica. La Nota è stata condivisa dal Consiglio e verrà presentata al Parlamento per le deliberazioni conseguenti.

La Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza aggiorna il quadro macroeconomico rispetto ai dati dello scorso aprile e fornisce indicazioni sulle tendenze e gli obiettivi di finanza pubblica.
Il quadro macroeconomico è stato rivisto in linea con le recenti tendenze negative dell’economia. La stima aggiornata del tasso di crescita del Prodotto Interno Lordo del 2014 (-0,3% rispetto al 2013) indica che l’Italia è ancora in recessione. In questo quadro il deficit si attesterà al 3% del PIL per il terzo anno di fila.

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, ha illustrato al Consiglio i contenuti del Rapporto sulla realizzazione delle strategie di contrasto all’evasione fiscale, sui risultati conseguiti nel 2013 e nell’anno in corso, nonché su quelli attesi, con riferimento sia al recupero del gettito derivante dall’accertamento dell’evasione che a quello attribuibile alla maggiore propensione all’adempimento da parte dei contribuenti.

E' stato inoltre approvato, su proposta del Ministro delle Infrastrutture e del Trasporti, Maurizio Lupi, il Piano Nazionale degli aeroporti.

ll Piano individua dieci bacini aeroportuali nazionali, individuando per ciascuno uno "scalo strategico". Unica eccezione alla regola di un solo aeroporto strategico per ciascun bacino è quella relativa al bacino del Centro-Nord, per il quale gli aeroporti strategici individuati sono due - Bologna e Pisa/Firenze - in considerazione delle caratteristiche morfologiche del territorio e della dimensione degli scali e a condizione, relativamente ai soli scali di Pisa e Firenze, che tra gli stessi si realizzi la piena integrazione societaria e industriale.

Per il soddisfacimento del previsto aumento della domanda di traffico aereo - spiega un documento del Ministero - al fine di migliorare la qualità dei servizi, il Piano contempla, in particolare:

- l'individuazione delle opere necessarie per il miglioramento dell'accessibilità e dell'intermodalità;
- le priorità degli interventi di potenziamento della rete e dei nodi intermodali di connessione;
- l'inserimento nella programmazione e pianificazione delle istituzioni competenti, quali urgenti ed indifferibili, dei collegamenti viari e ferroviari con i tre gate intercontinentali».

Si informa che il provvedimento dovrà andare alla Conferenza Stato-Regioni per la prevista intesa e quindi poi dovrà essere approvato in seconda lettura dal Consiglio dei Ministro, prima di diventare ufficiale con Dpr.

Link:http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=76780

Senato della Repubblica

Aula


E' in corso in Aula l'esame del del ddl n. 1428 e connessi in materia di delega sul lavoro, cosiddetto jobs act, "Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino dei rapporti di lavoro e di sostegno alla maternità e alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro".

Link: http://www.governo.it/Presidenza/Comunicati/dettaglio.asp?d=76776

Camera dei deputati

Commissione Politiche dell'Unione Europee


Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Coesione territoriale, Graziano Delrio, lo scorso 30 settembre,  è stato audito sui fondi europei del 2007-2013 dichiarando che la dispersione delle risorse in un numero eccessivo di progetti, la mancanza delle condizionalità ex ante che mirano a garantire efficacia ed efficienza e infine la scarsa capacità amministrativa sono state le criticità che hanno caratterizzato la gestione dei fondi europei nel nostro Paese.
Proprio sul superamento di queste criticità si sono concentrate le trattative con la Commissione e le novità dell’accordo 2014-2020 che prevede una maggiore concentrazione delle risorse e la definizione delle priorità di investimento.

Link: http://www.governo.it/Presidenza/Comunicati/dettaglio.asp?d=76776

Link: http://www.camera.it/leg17/824?tipo=C&anno=2014&mese=09&giorno=30&view=filtered&commissione=14&pagina=#data.20140930.com14.bollettino.sede00030.tit00010

Commissione Ambiente

Sono stati presentati gli emendamenti allo Sblocca Italia "Conversione in legge del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, recante misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive" (A.C. 2629).

L'esame delle proposte emendative inizierà la prossima settimana.

Link: http://www.camera.it/leg17/126?tab=&leg=17&idDocumento=2629&sede=&tipo=


 

 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale