Novità in Parlamento


IL TURISMO IN PARLAMENTO

(Settimana dal 23 al 27 luglio 2012)

 

 

IN SINTESI

  • Il Decreto sulla spending review è in discussione al Senato;

  • Il Decreto sviluppo/crescita è stato approvato alla Camera con numerose modificazioni.


RESOCONTO COMPLETO

Senato della Repubblica

Commissione Bilancio

Il decreto relativo alle "Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica, con invarianza dei servizi ai cittadini" (A.S. 3396) è in discussione in queste ore e dovrebbe essere approvato per essere esaminato dall'Aula nella giornata di oggi.

Con gli interventi si prevede che il risparmio per lo Stato sarà di 4,5 miliardi per il 2012, di 10,5 miliardi per il 2013 e di 11 miliardi per il 2014.

Il testo deve essere convertito in legge entro il 4 settembre.

LINK: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/284095.pdf 
Camera dei Deputati

Aula

L'Aula ha approvato il provvedimento recante "Misure urgenti per la crescita del Paese" (A.C. 5312 A/R).

Il testo, dall'esame delle commissioni parlamentari, è uscito con numerose modifiche.

Tra le varie si segnalano:

  • l'art. 41 bis prevede che nell'ottica di favorire maggiori flussi imprenditoriali e turistici verso l'Italia e di velocizzare i tempi di rilascio dei visti e incentivare la promozione delle relazioni economiche in ambito internazionale, la tariffa dei diritti consolari è incrementata del 10 per cento a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Le maggiori entrate derivanti dall'incremento della tariffa di cui al periodo precedente sono destinate alle seguenti misure:

a) interventi strutturali e informatici a favore degli uffici all'estero del Ministero degli affari esteri;

b) potenziamento stagionale delle dotazioni di impiegati temporanei degli uffici all'estero del Ministero degli affari esteri;

  • l'art. 46 bis relativo al mercato di lavoro che, tra gli altri, riguarda i lavoratori stagionali assunti a tempo determinato.

  • l'art. 59 quater che consente, per accrescere l'economia ittica e dare nuove fonti di guadagno ai pescatori, di aprirsi ad una ospitalità ricettiva del tutto priva di regolamentazione e controllo.

  • l'art. 66 bis prevede per l'anno 2013 è istituito il Fondo nazionale integrativo per la sicurezza del turismo in montagna, con una dotazione pari a un milione di euro

Si ricordano inoltre gli articoli relativi al settore che non hanno subito modifiche:

  • l'art. 41 che propone  la razionalizzazione dell'ENIT  - Agenzia nazionale per il turismo.
    Il personale dell'ENIT all'estero, individuato nel limite di un contingente massimo di cinquanta unità definito in dotazione organica, può essere accreditato, previo nulla osta del Ministero degli affari esteri, presso le autorità consolari presenti.

  • l'art. 66 che propone, attraverso progetti pilota, la creazione di reti di impresa e di filiera tra le aziende del comparto turistico del territorio nazionale, i criteri e modalità per la realizzazione dei suddetti progetti saranno definiti con decreti del Ministro competente. Le risorse destinate a questa iniziativa sono pari a 8 milioni di euro.

  • l'art. 67 che propone la nascita di una Fondazione di studi universitari di perfezionamento sul turismo. La Fondazione, in collaborazione con gli istituti universitari esistenti, provvede alla progettazione, predisposizione e attuazione di corsi di formazione superiore e di formazione continua, volti allo sviluppo di competenze imprenditoriali, manageriali e politico - amministrativo per il settore turistico. Le risorse destinate a questa iniziativa sono pari a 2 milioni di euro.

Il provvedimento è ora al Senato, il termine per la presentazione degli emendamenti è fissato per il 31 luglio alle ore 13.00.

LINK:  http://www.camera.it/410?idSeduta=0672&tipo=alfabetico_stenografico# 
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/decreto_sviluppo_passera/index.html


 

 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale