Novità in Parlamento


IL TURISMO IN PARLAMENTO

(Settimana dal 26 al 30 settembre 2011)

 

 

IN SINTESI

  • Parere favorevole delle Commissioni competenti sul disegno di legge comunitaria 2010;
  • Riprende la discussione sul disegno di legge relativo alla riforma portuale;
  • Presentati i contratti di sviluppo presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

RESOCONTO COMPLETO

Senato della Repubblica


Commissione delle Politiche dell'Unione Europea


La Commissione delle Politiche dell'Unione Europea ha avviato l'esame, in terza lettura, del disegno di legge A.S 2322 B.
Il provvedimento ha ricevuto il parere favorevole delle Commissioni Affari Esteri, Bilancio, Finanze e Lavoro . 

Si ricorda che l'art. 11 delega il Governo in materia di concessioni demaniali marittime (e nello specifico anche di stabilire i limiti di durata minimi e massimi delle concessioni).

 

LINK: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/253312.pdf

 

Commissione Bilancio


La Commissione Bilancio ha ripreso lo scorso 27 settembre la discussione del provvedimento sul sistema portuale (A.S.143).

 

LINK: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/253286.pdf

Ministero dello sviluppo economico


E' stato presentato, presso il Dicastero di Via Veneto, dal Ministro Paolo Romani e dall'ad di Invitalia Domenico Arcuri, il "Contratto di Sviluppo", la nuova misura attuata per stimolare la crescita e gli investimenti produttivi delle aziende italiane.
Il contratto funziona in modo snello e con poca burocrazia e di fatto sostituisce e semplifica gli accordi di programma, così come gli altri strumenti di programmazione negoziata.
La dotazione finanziaria iniziale, immediatamente disponibile, è di 400 milioni di euro, da destinare prioritariamente nelle quattro Regioni obiettivo convergenza del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia).

Tra le altre, sono agevolabili iniziative nei settori del turismo e del commercio. Nello specifico possono essere oggetto del finanziamento iniziative volte allo sviluppo dell'offerta turistica, attraverso il potenziamento ed il  miglioramento della qualità dell'offerta  ricettiva, delle attività integrative e dei servizi di supporto del prodotto turistico

L'importo complessivo per poter accedere al finanziamento non può essere inferiore, nel caso di programmi di sviluppo turistico, a 22,5 milioni di euro. 

Il Contratto di sviluppo, le cui procedure saranno gestite da Invitalia, accelera e semplifica in modo significativo le tempistiche per l'approvazione delle domande, l'erogazione dei contributi e le variazioni progettuali successive alla stipula del contratto.
Al finanziamento dei Contratti potranno concorrere anche le Regioni con proprie risorse.

 

LINK: http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php?option=com_content&view=article&viewType=1&idarea1=593&idarea2=0&idarea3=0&idarea4=0&andor=AND&sectionid=0&andorcat=AND&partebassaType=0&idareaCalendario1=0&MvediT=1&showMenu=1&showCat=1&showArchiveNewsBotton=0&idmenu=2263&id=2020741


 

 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale