03/12/2019
ACCORDO S.I.A.E. – SOUNDREEF – L.E.A. PUBBLICA ESECUZIONE

In data 10 aprile 2019 S.I.A.E., SOUNDRREF e LEA hanno raggiunto un accordo al fine di definire le controversie in essere e a prevenirne l’insorgere di ulteriori nel mercato dell’intermediazione dei diritti d’autore.

A seguito della liberalizzazione avvenuta con D.Lgs 15 marzo 2017, n. 35 pubblicato in G.U., n. 72 del 27 marzo 2017 allo stato, in Italia, il repertorio musicale è intermediato oltre che da S.I.A.E. anche da altro Organismo di Gestione Collettiva LEA, ciascuno dei due legittimato (Enti senza scopo di lucro a base associativa) a rilasciare licenza del proprio repertorio amministrato.

In particolare tale accordo mira ad agevolare il perfezionamento dei contratti di licenza e il pagamento dei diritti d’autore per la utilizzazione di repertori misti, ovvero quello composto da opere i cui diritti sono rappresentati da più intermediari, come appunto SIAE e LEA.

Dallo scorso 1 luglio 2019 sono in essere due fattispecie:

1)    ESECUZIONI MUSICALI PER CUI NON CAMBIA NULLA – pubblica esecuzione con ballo con strumento meccanico – DJ -  anche con repertorio misto SIAE e SOUNDREEF - rimangono valide le procedure fino ad ora espletate con SIAE dal momento che la stessa in virtù del citato accordo potrà rilasciare i permessi e incassare i diritti anche per conto e nell’interesse di Soundreef.

Per tale fattispecie l’utilizzatore (organizzatore, esercente) potrà continuare a fare esclusivo riferimento alla S.I.A.E. quanto alle procedure in essere di rilascio di autorizzazioni e di rendicontazione (programmi musicali, pagamento dei diritti ecc.

N.B. per completezza d’informazione si fa presente che in tutti i casi in cui siano eseguite composizioni appartenenti al repertorio musicale di una sola delle OGC (S.I.A.E. o L.E.A.) gli organizzatori o esercenti dovranno richiedere unicamente ed esclusivamente la licenza della OGC di cui utilizzeranno il repertorio musicale.

 

2)    TRATTENIMENTI MUSICALI CON MUSICA DAL VIVO

° se il repertorio musicale è interamente tutelato da S.I.A.E. non cambia nulla procedendo come avvenuto fino ad ora e rapportandosi unicamente con S.I.A.E.;

° se il repertorio è interamente tutelato da LEA/SOUNDREEF è possibile richiedere la relativa licenza a questa;

° se il repertorio è misto S.I.A.E. e LEA occorre operare come segue:

a)    Almeno tre giorni lavorativi prima dell’evento richiedere il permesso per l’utilizzazione del repertorio misto a LEA

b)   Almeno due giorni lavorativi prima dell’evento comunicare ed esibire alla S.I.A.E. la licenza ottenuta da LEA

c)    Almeno due giorni lavorativi prima della scadenza prevista per il pagamento dell’importo dovuto l’utilizzatore dovrà riconsegnare il programma musicale (borderò) con tutte le opere eseguite nel corso dell’intero evento.

ATTENZIONE Al fine di ogni cautela si consiglia di far compilare al Direttore dell’esecuzione (colui che è responsabile dell’esecuzione e compila materialmente il borderò – solitamente l’artista o un rappresentante del gruppo musicale) una dichiarazione sul repertorio utilizzato, al momento dell’ingaggio o comunque entro i termini previsti dalle procedure. Tale dichiarazione oltre che per la corretta richiesta delle licenze servirà anche a manlevare le responsabilità relative all’esecuzione di un repertorio diversamente tutelato.


Allegati:


 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale