News

 

23/03/2017
ABROGAZIONE DELLE DISPOSIZIONI LAVORO ACCESSORIO -VOUCHER –
Come noto, nonostante le incessanti pressioni e i notevoli sforzi fatti da Assointrattenimento e da tutto il sistema Confindustria per fare ben comprendere al Governo i notevoli danni che le nostre aziende avrebbero subito in conseguenza dell’eliminazione dei Buoni Lavoro, il 17 marzo abbiamo per l’ennesima volta assistito ad una pesante ingiustizia.
Nel frattempo, ci siamo attivati per formulare al governo delle proposte volte ad ottenere nuovi strumenti per l’assunzione dei dipendenti che utilizziamo in maniera saltuaria, e di questo, vi renderemo conto nel più breve tempo possibile.
A seguito delle numerose richieste di chiarimento che ci sono pervenute dopo la pubblicazione del Decreto Legge n. 25 del 17 marzo 2017 sull'abrogazione delle disposizioni sul  lavoro accessorio (abrogazione articoli 48,49 e 51 del D.lgs. n. 81/2015), Vi segnaliamo la nota del Ministero del Lavoro, uscita il 21 marzo, dove si precisa che nel periodo transitorio l'utilizzo dei buoni lavoro deve avvenire nel rispetto delle disposizioni in materia di lavoro accessorio previste nelle norme oggetto di abrogazione da parte del decreto.
Il comma 2 dell'articolo 1 del decreto legge n. 25 del 2017 infatti prevede che "I buoni per prestazioni di lavoro accessorio richiesti alla data di entrata in vigore del presente decreto possono  essere  utilizzati fino al 31 dicembre 2017".
Ricordiamo che il decreto è entrato in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ovvero il 17 marzo 2017.

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento al n. 0372 800247.

Allegati:


19/12/2016
COMUNICATO A TUTTI GLI ISCRITTI AD ASSO INTRATTENIMENTO SOTTOSCRITTO NUOVO ACCORDO - ASSO INTRATTENIMENTO/S.C.F

COMUNICATO A TUTTI GLI ISCRITTI AD ASSO INTRATTENIMENTO

SOTTOSCRITTO NUOVO ACCORDO - ASSO INTRATTENIMENTO/S.C.F

In data 12 dicembre 2016, dopo un’intensa trattativa con S.C.F. (Società Consortile Fonografici) resasi necessaria dalla imminente scadenza naturale (31.12.2016) del precedente Accordo, la nostra associazione ha sottoscritto una nuova Convenzione/Accordo che, a far tempo dal 1 gennaio 2017 fino al termine dell’anno 2020, disciplinerà le modalità e l’entità del compenso dovuto da parte degli Esercenti Associati Assointrattenimento ad S.C.F. per la comunicazione al pubblico di fonogrammi di proprietà di produttori fonografici aderenti a quest’ultima in occasione degli intrattenimenti organizzati in discoteche, in sale da ballo e nei locali di intrattenimento.

Com’è noto, il ruolo di S.C.F. ed i rapporti con tale consorzio è questione complessa le cui sottese dinamiche sono importantissime per gli interessi economici dei nostri associati e non vi nego che, nonostante le sempre presenti contrapposizioni e la spinosità della relativa materia, io e il mio staff siamo riusciti a svolgere un egregio lavoro, tenuto conto che questa nuova trattativa si è svolta anche alla presenza dell’altra associazione di categoria e dunque il contemperamento degli eterogenei interessi portati dai diversi soggetti intervenuti ha richiesto un intervento di sottile diplomazia onde scongiurare che la nostra associazione fosse relegata ad un ruolo secondario ed implementare al meglio le nostre legittime istanze.

In estrema sintesi, la nuova convenzione è ancora caratterizzata dalla determinazione in via forfettaria del compenso dovuto per il diritto connesso e, pur mantenendo lo stesso impianto strutturale, sono stati introdotti alcuni elementi di novità che di seguito si riassumono:

  1. Sono variate le fasce di capienza ora maggiormente aderenti alla realtà e così stabilite:

1 - 200 201 – 500 501 – 750 751 – 1000 1001 – 1500 Oltre

  1. Ferma restando la facoltà per gli iscritti ad ASSO INTRATTENIMENTO di provvedere al pagamento dei compensi per ogni singolo intrattenimento con l’immutato sconto del 30%, gli stessi hanno ora l’ulteriore possibilità, con conseguente notevole abbattimento di costi, di provvedere in via anticipata al pagamento dei compensi per un dato numero di eventi mediante l’acquisto di abbonamenti prepagati rispettivamente da:

5 (cinque) intrattenimenti con un ulteriore sconto del 30%;

15 (quindici) intrattenimenti con un ulteriore sconto del 30%;

30 (trenta) intrattenimenti con un ulteriore sconto del 35%;

50 (intrattenimenti) con un ulteriore sconto del 40%;

100 (intrattenimenti) con un ulteriore sconto del 45%;

150 (intrattenimenti) con un ulteriore sconto del 50%;

Tale suppletivo sconto sarà applicato in ragione del carattere anticipatorio dell’abbonamento.

Per quanto riguarda le MODALITA’ DI RISCOSSIONE DEI COMPENSI, per effetto degli accordi in essere tra SCF e SIAE e fino ad eventuale mancato rinnovo dei medesimi, quest’ultima provvederà a riscuotere i compensi previsti nell’allegato alla Convenzione con apposita modulistica predisposta, rilasciando le relative quietanze secondo le scadenze in uso per il pagamento dei diritti d’autore dovuti.

Gli iscritti associati potranno provvedere all’acquisto degli abbonamenti presso gli uffici territoriali della S.I.A.E. competenti entro cinque giorni dall’inizio del mese successivo alla dichiarazione resa all’Ente dall’esercente di voler acquistare uno o più pacchetti in abbonamenti secondo il numero ritenuto più consono alle proprie esigenze . Gli uffici S.I.A.E. provvederanno a scalare gli intrattenimenti effettuati fino all’esaurimento del “carnet”.

Ricordiamo che gli abbonamenti si riferiscono esclusivamente al Locale individuato al momento della sottoscrizione ed hanno validità fino al 31 dicembre dell’anno della sottoscrizione. Scaduto tale termine l’abbonamento perderà la sua validità ed efficacia indipendentemente dal numero di intrattenimenti effettivamente organizzati dall’Esercente Associato.

Rimangono invariate tutte le altre condizioni trasfuse nell’Accordo del 12 novembre 2013.

TABELLA TARIFFARIA SCONTATA DEL 30% SENZA I.V.A.

CAPIENA DEL LOCALE TARIFFA ASSOCIATI ASSO INTRATTEMENTO

1 - 200 € 14,70

201 - 500 € 23,10

501 - 750 € 28,70

751 - 1000 € 35,00

1001 – 1500 € 40,60

OLTRE € 46,20

A QUESTE TARIFFE GIA’ SCONTATE, SE SI ACQUISTANO PIU’ TRATTENIMENTI, SARA’ APPLICATA UN ULTERIORE RIDUZIONE PERCENTUALE PROPORZIONALE AL NUMERO DI TRATTENIMENTI ACQUISTATI (si veda tabella precedente per acquisto abbonamenti prepagati)

Buon lavoro.

Il Presidente

Luciano Zanchi


Allegati:


20/09/2016
ASSEMBLEA NAZIONALE ASSOINTRATTENIMENTO
CONVOCATA IN DATA 11 OTTOBRE 2016  ASSEMBLEA NAZIONALE ASSOINTRATTENIMENTO

I Signori Soci sono convocati  in assemblea in prima convocazione martedì 11 ottobre  2016 alle ore 5,30 presso Best Western Cremona Palace, via Castelleone, 62 – Castelverde (CR); e in seconda convocazione MARTEDI’ 11 OTTOBRE 2016 ORE 15,00 presso:

BEST WESTERN Cremona Palace Hotel
Via Castelleone, 62
26022 Castelverde (CR)

Per la discussione del seguente ordine del giorno:
 
1.     Comunicazioni del Presidente
2.     Approvazione Bilancio consuntivo 2015
3.     Approvazione Bilancio preventivo 2016
4.     Votazioni rinnovo cariche sociali
5.     Varie ed eventuali
 
 
In attesa di incontrare personalmente tutti gli associati, mi è gradita l’occasione per augurare buon lavoro.
 
 
Il Presidente

            Luciano Zanchi


Allegati:


23/06/2016
ASSOINTRATTENIMENTO FIRMA ACCORDO CON IL MINISTRO ALFANO

Storico accordo nazionale firmato martedì 21 giugno al Viminale dal Ministro Angelino Alfano, dal Presidente Assointrattenimento Zanchi e dai rappresentanti delle altre associazioni che riuniscono i gestori delle discoteche e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo.

Tale accordo è stato stipulato per prevenire situazioni di illegalità o di pericolo all’interno e in prossimità delle strutture e per orientare i giovani verso forme più sane di divertimento e di intrattenimento: sarà attuato a livello territoriale attraverso la stipula di protocolli di intesa tra i prefetti e le rappresentanze locali di settore.

Maggiore sicurezza e più legalità nelle discoteche e nei locali di intrattenimento e spettacolo: un’azione da svolgere congiuntamente tra forze dell’ordine e imprenditori del settore, promuovendo e sviluppando forme avanzate di collaborazione e, nel contempo, assicurando una migliore espressione della libertà di iniziativa economica degli operatori.

Tra i principali temi introdotti nell’accordo, spiccano quello relativo al contrasto e alla lotta al dilagante abusivismo attuato da coloro che effettuano Pubblico Spettacolo senza averne facoltà, e quello relativo alla capacità dei gestori, attraverso l’esposizione di apposito regolamento per l’accesso al locale, di interdire la permanenza a persone che si rifiutino di rispettare le regole di comportamento adottate.

Inoltre saranno adottati meccanismi premiali per i gestori delle discoteche anche in relazione al più volte contestato art. 100, talvolta adottato dai Questori con troppa disinvoltura in danno alle aziende da noi rappresentate.

Il protocollo punta anche a incrementare i livelli di sicurezza all’interno e nei pressi delle discoteche, in un più ampio quadro di aggiornate strategie di prevenzione di eventi illegali o pericolosi, con particolare attenzione al contrasto di ogni forma di violenza, all’uso di sostanze stupefacenti e psicotrope, nonché dell’abuso di alcool.


Scarica copia integrale del protocollo.


Allegati:


« precedente | Totale pagine 20 - Pagina 2 | successiva »

 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale