News

 

15/07/2019
VIMINALE: ARRIVANO LE “DISCOTECHE SICURE” E SOMMINISTRAZIONE DI ALCOLICI LIBERA DOPO LE 3 DI NOTTE NEI LOCALI DA BALLO


Si è tenuto venerdì 12 luglio, presso il Viminale, l’incontro finalizzato alla sigla di un protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Interno e i gestori delle discoteche italiane.

All’incontro erano presenti i rappresentanti di categoria, tra cui Luciano Zanchi Presidente Nazionale dell’Associazione Assointrattenimento aderente a Confindustria,  Giancarlo Banchieri, Presidente di Fiepet Confesercenti e Maurizio Pasca, presidente Silb/Fipe Confcommercio.

Questo protocollo, come ha sottolineato il Ministro Matteo Salvini, segna l’inizio di un cammino che impegna lo Stato ad essere vicino a chi gestisce il divertimento dei giovani, garantendo loro la sicurezza anche nelle serate di svago. L’obiettivo è quello di contrastare l’abusivismo e dare il bollino blu ai locali del divertimento sicuro.

L’intesa prevede, su base volontaria dell’”istituzione presso le Prefetture di un Albo, dei gestori delle discoteche sicure che, anche attraverso la sottoscrizione di appositi protocolli, si rendano disponibili a collaborare con le Autorità competenti, per innalzare i livelli di sicurezza nell’ambito delle attività di intrattenimento”

Importante novità anche per i “buttafuori” con l’”istituzione presso le Prefetture, su base volontaria, di un Albo dei “referenti” per la sicurezza, indicati da ciascun gestore, aventi requisiti predefiniti;

Per quanto riguarda la questione abusivismo, ci saranno maggiori controlli e sanzioni per le improvvisate feste in stabilimenti non idonei e non destinati alla funzione, come spesso avviene in molte città, con particolare riferimento a quelle balneari e lotta anche alla somministrazione abusiva di alcolici all’esterno dei locali.

A tal proposito, sarà presto eliminato il divieto di somministrazione delle bevande alcoliche dopo le 3 del mattino.

Allegati:


11/07/2019
NUOVO ACCORDO TRA MINISTERO DEGLI INTERNI E DISCOTECHE
Prevista per domani 12 luglio 2019 la firma della nuova Intesa Programmatica dei locali di Pubblico Spettacolo.

Con soddisfazione comunichiamo che, letta la bozza definitiva dell’Intesa Programmatica Discoteche, abbiamo constatato come siano state recepite e ben identificate  le note di Assointrattenimento in merito alle criticità illustrate e discusse nell’incontro del 25 giugno u.s. con il Ministro Salvini, il capo della Polizia dott. Gabrielli ed i tecnici del Ministero degli interni.

Siamo particolarmente favorevoli alle individuate strategie dirette a favorire una sempre più diffusa cultura della legalità, con particolare riferimento al contrasto delle illecite attività di pubblico spettacolo  messe in atto da circoli privati e da pubblici esercizi non dotati delle autorizzazioni di cui all’art. 68 del T.U.L.P.S. e auspichiamo una rapida declinazione dei presupposti per l’attuazione di meccanismi premiali nell’ambito dell’applicazione dell’art. 100 del T.U.L.P.S..

Riteniamo dunque  che nella mattinata di domani sottoscriveremo un atto che costituisce una ottima sintesi delle intense e svariate problematiche da affrontare nel settore Pubblico Spettacolo e che potrà certamente divenire una importante base sulla quale costruire le fondamenta di un nuovo e rinnovato settore economico rispettoso della legalità e profittevole.

A brevissimo invieremo a tutti gli associati copia dell’atto sottoscritto.

Buon lavoro.
Il Presidente

Allegati:


27/06/2019
PIACENZA – FIRMATO ADDENDUM AL PROTOCOLLO SICUREZZA NELLE DISCOTECHE
Piacenza 27 giugno 2019

Questa mattina è stato sottoscritto presso la Prefettura di Piacenza dal Presidente Zanchi accompagnato da Matteo Maini, giovane imprenditore del territorio Piacentino,  l’addendum al protocollo provinciale sulla sicurezza delle discoteche.

Gli imprenditori dello Spettacolo e le istituzioni sono e saranno sempre più collegati e collaborano perché le attività di intrattenimento presso i locali da ballo vadano  di pari passo con iniziative volte a prevenire e contrastare - anche a tutela dei fruitori e, in particolare, dei giovani —l'abuso di alcool, lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti all'interno e in prossimità degli stessi locali.

Siamo convinti che la possibilità di fruire di attività di intrattenimento rappresenti un fondamentale fattore di benessere sociale ed incida sui livelli di qualità della vita delle diverse generazioni che, attraverso adeguate forme di socializzazione e di incontro, possano altresì essere agevolate nel superamento di condizioni di marginalità e isolamento.

Anche alla luce dei recenti avvenimenti di cronaca, emerge l'esigenza di attivare ogni utile iniziativa per contrastare forme di organizzazione illegale di trattenimenti danzanti, spesso riscontrabili anche presso soggetti privi dei requisiti di legge oppure attraverso attività occasionali elusive del regime autorizzatorio previsto dalla legge, comunque realizzando forme di concorrenza sleale penalizzanti per le imprese autorizzate e tali da esporre i frequentatori e gli stessi operatori a rischi per la loro incolumità.

A breve sarà pubblicato il testo ufficiale sottoscritto.

Buon lavoro
Il Presidente

Allegati:


25/06/2019
IL PRESIDENTE NAZIONALE LUCIANO ZANCHI CONVOCATO AL VIMINALE
Questa mattina alle ore 11 a Roma, il Presidente Nazionale Luciano Zanchi è convocato al Viminale dal Ministro degli Interni Matteo Salvini. L’obiettivo dell’incontro è discutere su nuove norme in materia di sicurezza nelle discoteche con la presenza anche del SILB.

Allegati:


  | Totale pagine 25 - Pagina 1 | successiva »

 


SEDE LEGALE - Via Tosarelli, 360 - 40050 Villanova di Castenaso (BO) - Tel. 051 781607 - Fax 051 780455
SEDE OPERATIVA - Via Massarotti, 21/B - 26100 Cremona (CR) - Tel. 0372 800247 - Fax 0372 800248
© Asso Intrattenimento - C.F.: 02402271205 - Tutti diritti riservati e vietata la riproduzione anche parziale